Stratifica

La stratifica “STRATUM®” prodotta interamente all’interno della Vetreria Esinvetro, si avvale di una tecnologia recente che viene direttamente dal settore aerospaziale chiamata EVA (Etil Vinil Acetato).

 

Nella laminazione del vetro viene alternata da 2 o più strati di vetro, i due materiali grazie ad un apposito forno vengono poi messi sotto vuoto e successivamente ad un processo di riscaldamento e raffreddamento controllato, ciò fa si chè i due o più vetri vengano laminati.

 

Questo procedimento permette di inserire all’interno dei due vetri anche altri materiali quali per esempio legno, carta, lino o altri tessuti.

Con lo stesso procedimento vengono creati anche vetri stratificati temperati dagli elevati standard di sicurezza sempre più richiesti per realizzare parapetti in vetro, scale e porte con una capacità di protezione ben più elevata del normale vetro temperato, non a caso richiesto per essere a norma di legge su questi tipi di realizzazioni.

 

 

La laminazione di due o più vetri è possibile anche con l’impiego di un’ altro intercalare da alternare al vetro ed è il PVB (PoliVinil Butirrale) ancora usato per la maggior parte anche se sconsigliato Per parapetti in vetro o per qualsiasi altro impiego che implichi l’esposizione all’aria aperta di uno o più bordi del vetro, il PVB infatti assorbe il vapore acqueo rischiado così la delaminazione dei vetri o una malformazione dell’intercalare, mentre l’EVA invece non soffre di  questo processo rimanendo sempre stabile nel tempo tra i vetri.